Mentre l’arrivo dell’uragano Gustav richiama alla memoria i terribili ricordi di Katrina di 3 anni fa, i manager dei casinò della zona non intendono rischiare, e mettono al primo posto la sicurezza dei clienti e dei dipendenti.

L’ Harrah’s New Orleans Hotel e Casinò ha annunciato che il gioco nel casinò verrà sospeso oggi alle ore 14.00, e che anche l’hotel chiuderà due ore più tardi.

Boyd Gaming ha già chiuso la sua proprietà, il Treasure Chest Casinò, questa mattina presto. Altri casinò più piccoli e sale slots situate nella regione che va dall’Atchafalaya Basin ad ovest di New Orleans fino al Lago Charles, nella Louisiana, sono stati chiusi o si preparano a chiudere.

I casinò delle coste del Golfo del Mississippi sono ancora aperti ma pronti a chiudere le serrande qualora l’uragano dovesse farsi più vicino di quanto previsto. Dopo Katrina, il Mississippi ha cambiato le proprie leggi, permettendo la ricostruzione dei casinò sulla terraferma vicino alla costa piuttosto che unicamente su piattaforme ancorate alla costa.

Dopo Katrina l’Harrah’s New Orleans rimase chiuso per oltre 7 mesi, a causa dei danni subiti a tutta la città e all‘Harrah’s stesso. Gary Thompson, portavoce di Harrah’s Entertainment, ha annunciato la decisione di chiudere prima di qualsiasi ordine obbligatorio, “questo dà ai nostri dipendenti la possibilità di fare qualche piano se desiderano evacuare l’area”.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)