Da quando il gangster Bugsy Siegel usò il denaro del crimine per aiutare a costruire l’odierna Las Vegas e la Resorts International diede inizio allo sviluppo dei casinò ad Atlantic City, le sale da gioco in America, sono passate dall’essere novità ad essere considerate quasi una cosa scontata.

37 Stati ora hanno una qualche forma di casinò, ma troppo spesso quantità non significa qualità. Spesso i casinò di città non famose per il gioco d’azzardo – come ad esempio i casinò fuori da Vegas, dal New Jersey, dal Connecticut e della rinata costa del Golfo – sono tristi capannoni riempiti di slot machine. Ma qualche volta un casinò “locale” riesce a superare di gran lunga le aspettative. Forse non viaggerete apposta per raggiungere queste sale da gioco, ma una volta che vi trovate nelle vicinanze potreste scoprire gradevoli sorprese.

Buffalo Thunder, Santa Fe, New Mexico
L’influenza degli indiani americani è palpabile in questo casinò che ha aperto a settembre, appena a nord della capitale. Di proprietà del popolo dei Pojoaque, una tribù di meno di 400 membri, il casinò mette in mostra 200 pezzi d’arte degli indiani d’America, incluse ceramiche, dipinti, tappeti, oggetti di legno intagliato e sculture.

Tre grandi bronzi di danzatori indiani sono state create dal governatore del popolo, George Rivera. I visitatori possono fare un tour nel locale per ammirare le opere. Per gli standard di Vegas e Atlantic City è un casinò “intimo”, con 22 giochi da tavolo, 1.200 slots e 10 sale da poker. Tutte le slot hanno un touch screen.

Il resort include un hotel Hilton da 395 stanze, un campo da golf a 36 buche, una Spa, ed un ristorante il Red Sage gestito dal famoso chef Mark Miller. E poi c’è Santa Fe, piena di gallerie d’arte, ristoranti e storia.

Fallsview Resort & Casino, Niagara Falls, Ontario

Fallsview Resort

Arroccato su una roccia che si affaccia su una delle meraviglie della natura, l’hotel-casinò ha 30 piani, stile Bella Epoque, ed offre la migliore vista possibile delle cascate del Niagara. Quasi tutte le 374 stanze hanno una vista spettacolare.

Il grande casinò ha 140 giochi da tavolo e 3.000 slot. La struttura, di proprietà del governo, ha aperto nel 2004, vicino al Casino Niagara, un centro commerciale convertito in casinò e che da allora è stato rinnovato. E’ attivo un servizio shuttle tra le due proprietà.

Il Fallsview ha più di 15 ristoranti già aperti o in procinto di esserlo. I più sofisticati sono la steakhouse 17 Noir (il cui nome deriva dal 17 nero della roulette) ed il Golden Lotus, un ristorante cinese.

Il resort offre inoltre una Spa con piscina coperta, 40 negozi ed un’accogliente sala concerti dove ogni posto a sedere si trova a meno di 23 metri dal palco.


Seminole Hard Rock Hotel & Casino, Hollywood, Florida

Questo casinò in Florida, si avvicina molto allo stile del casinò-resort di Las Vegas. Non ha la roulette o i dadi, ma i giocatori potranno trovare una vasta gamma di slot machines, videopoker e i comuni giochi di carte come blackjack, baccarà, Let It Ride, poker a 3 carte e pai gow poker.

La torre dell’hotel, 12 piani color crema, ha 500 stanze una vasta area piscina con uno scivolo d’acqua e la spiaggia. Memorabilia del rock decorano le pareti della proprietà e sotto il piano del casinò c’è il Seminole Paradise con negozi, ristoranti, nightclub e sale biliardo.

Per le famiglie c’è anche il museo Ah-Tah-Thi-Ki (una versione ridotta del museo sulla riserva indiana di Big Cypress che si trova nelle Everglades) che spiega come vivevano i Seminole nelle paludi, mostra un villaggio indiano Okalee con combattimenti tra alligatori, lontre e alligatori, ed offre attività per i bambini.

Casino de Montreal, Montreal

Casino de Montreal

Da un punto di vista architettonico, questo è uno degli edifici più impressionanti del mondo – probabilmente perché fu costruito come il padiglione francese dell’Expo 1967. Ora connesso a quello che era il padiglione del Quebec, ospita un immenso casinò a 5 piani sulla Île Notre-Dame al centro del fiume St. Lawrence.

Circondato da giardini in stile Versailles, il Padiglione francese ha un sapore europeo, con grandi finestre (piuttosto rare nei casinò americani), mentre il padiglione Quebec è decorato con neon per creare un’atmosfera da Las Vegas retrò (senza finestre). Il casinò ha circa 120 giochi da tavolo e più di 3.200 slot machines.

Potete giocare al Texas Hold ’em elettronico, ma il casinò intende aggiungere tavoli da poker tradizionali con dealer reali. Poco dopo l’apertura del casinò, avvenuta nel 1993, un uomo vinse 3 jackpot al keno totalizzando una vincita da 600.000 dollari, un evento che sembra contraddire le probabilità matematiche.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)